Al via il piano energetico del Comune di Prato

Razionalizzare i consumi, aumentare l’efficienza energetica del pubblico e del privato, incentivare investimenti nel campo delle fonti rinnovabili e limitare l’inquinamento ambientale contribuendo a uno sviluppo sostenibile del territorio. Sono gli obiettivi che stanno alla base del primo piano energetico del Comune di Prato. “L’amministrazione comunale ha deciso di dotarsi di questo strumento previsto dalla legge n. 10 del 1991 che fino ad oggi non era stato attuato dalle precedenti giunte municipali” ha affermato l’assessore alle politiche energetiche, Filippo Bernocchi, che questa mattina ha illustrato il piano energetiche insieme ai rappresentanti delle due aziende che ne cureranno la realizzazione, Ecuba e Igeam, vincitrici del bando pubblicato nei mesi scorsi dal Comune. Il piano energetico sarà pronto nel giro di un anno, periodo durante il quale, grazie anche a un lavoro di concertazione con le categorie economiche della città, verranno individuati gli interventi prioritari per migliorare l’efficienza energetica e ridurre i consumi della pubblica amministrazione, ma anche per attivare una serie di investimenti nel campo delle energie rinnovabili per fare di Prato un distretto verde.
A breve saranno pubblicati due bandi per l’illuminazione pubblica e per la distrubuzione del gas e la gestione della rete. L’amministrazione comunale conta, così, di abbattere i costi energetici di circa il 20%. “Niente più affidamenti diretti al gruppo Consiag o ad altre aziende come è stato fatto fino ad oggi” ha affermato l’assessore Bernocchi. “Saranno indette due gare di appalto”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*