Bugetti in vantaggio ma senza fuga
per la segreteria del Pd

Week end di pareggi tra Stefano Ciuoffo e Ilaria Bugetti nella corsa alla segreteria provinciale del Pd. Degli ultimi tre congressi di circolo, che si sono chiusi nel tardo pomeriggio o nella serata di ieri, all’ex assessore all’urbanistica non è riuscito il recupero né l’attuale sindaco di Cantagallo è riuscita a staccare il compagno di partito.
Ilaria Bugetti si mantiene in sostanza a +4, in termini di voti che, alla fine dei conti, varranno di per sé la segreteria e tiene inalterata la distanza anche per quel che riguarda i membri della nuova assemblea provinciale che hanno, eletti nei singoli congressi di base, appoggiato la sua candidatura.
Gli ultimi risultati che, poi, sono un aggiornamento di quelli che abbiamo fornito nelle scorse ore, sono i seguenti.
A Viaccia, come previsto, si è imposto Stefano Ciuoffo, conquistando due voti (e delegati) su tre, con 28 voti a favore e 18 per Ilaria Bugetti.
Risultato invertito, pur con distacco meno notevole ma sempre per 2 a 1, a Vergaio, dove Bugetti si è imposta.
Successo d’un solo voto e, di conseguenza, un delegato per parte a Cafaggio dove 11 iscritti si sono espressi per Ilaria Bugetti mentre 10, come da tutte le parti segnando il nome sulla scheda predisposta e segreta, hanno preferito Ciuoffo. Risultato: 1 a 1.
La domenica si è quindi conclusa con 4 nuovi “grandi elettori” – che poi tali non sono – a testa, per un congresso il cui esito finale resta in bilico.
Allo stato delle cose, riassumendo, Ilaria Bugetti conduce per 21 a 17.
A conti fatti, il tour congressuale di base è soltanto poco oltre un quinto del totale. Saranno infine da calcolare i cosiddetti resti e ci sarà un riequilibrio tra presenza femminile e presenza maschile all’interno della nuova assemblea provinciale, della quale faranno parte anche 57 membri di diritto, e alla quale il “vincitore” si presenterà comunque come segretario già in carica, stanti i voti riportati nei singoli congressi di circolo.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*