Ferrari apripista d’eccezione
alla coppa Città di Prato

Mancano ormai poche ore al via della 19ª edizione della Coppa Città di Prato – Rally Rande di Gavigno, ma le sorprese continuano ad arrivare.
Effepì Group ed Aci Prato, organizzatori della manifestazione, hanno infatti appena annunciato la presenza di due vetture “apripista” particolari: si tratta del pistoiese Luciano Matteucci, noto nell’ambiente automobilistico italiano con il soprannome di “Cafissi” (pseudonimo che usa anche per correre) e del pratese Massimo Poli.
“Cafissi” porterà a Prato una Ferrari 308 Gtb, vettura della quale sono stati realizzati pochissimi esemplari in versione rally e ancora meno sono quelli attualmente esistenti. Un’auto con un glorioso passato da vettura ufficiale impiegata nel campionato italiano, a cavallo fra la fine degli anni ‘70 e la metà degli anni ’80, che ancora oggi attira gli sguardi ammirati del pubblico degli appassionati.
Massimo Poli sarà invece al volante di una moderna Porsche Cayman che egli stesso sta preparando in configurazione rally: una vettura importante e soprattutto unico esemplare in Italia ad essere stato allestito per correre nei rally, dove dovrebbe debuttare in forma ufficiale il prossimo anno.
“Cafissi” e Poli avranno la particolare funzione di “apripista”, ovvero partiranno alcuni minuti prima delle vetture da gara per verificare che la prova speciale sia libera, il pubblico ben posizionato e tutte le misure di sicurezza siano rispettate, in modo da garantire il corretto svolgimento della gara.

Sul sito www.aciprato.it, nell’apposita sezione dedicata al rally, è disponibile il programma completo della manifestazione.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*