Il miele fa dolce Vernio

Torna “DolceVernio”, l’immancabile e apprezzata kermesse gastronomica autunnale dell’alta Val di Bisenzio.
Sabato 9 e domenica 10 ottobre Vernio diventerà una grande vetrina di tutte le eccellenze dolciarie del territorio e capoluogo regionale del miele, in occasione della sesta edizione del concorso che premia le migliori produzioni apistiche della Toscana.
L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Vernio dal sindaco Paolo Cecconi, dall’assessore al turismo Paolo Lucarini e dal responsabile dell’Arpat di Prato (Associazione Regionale Produttori Apistici Toscani) Paolo Betti.
La manifestazione è organizzata dal Comune di Vernio con l’Arpat, in collaborazione con la Comunità Montana Val di Bisenzio, la Provincia di Prato, la Società della Miseria e con il patrocinio di Cia (Confederazione Italiana Agricoltori), Unione Commercianti e Confesercenti, CNA e Confartigianato.
L’obiettivo della manifestazione, secondo gli organizzatori, è quello di promuovere i prodotti dolciari tipici di Vernio e il miele della Val di Bisenzio, prodotto da numerose aziende e appassionati, sempre più conosciuto e apprezzato per la sua grande qualità in particolare per la tipologia di acacia e castagno che, ogni anno, conquistano importanti riconoscimenti in tutta Italia. Anche le altre tipologie dolciarie tipiche di Vernio, come gli zuccherini, o gli altri prodotti legati alla castagna, riceveranno grande attenzione e rilevanza, così come la promozione delle altre eccellenze gastronomiche prodotte dagli agriturismi e dalle altre aziende della vallata.

La manifestazioni inizia sabato 9 alle ore 20,30 con la visita guidata del palazzo comunale e dell’Oratorio di San Niccolò di Bari di Vernio, condotta quest’anno direttamente dal sindaco; alle 21,15 si terrà invece la degustazione guidata dei mieli e degli abbinamenti con polenta di castagne, formaggi, ricotta, pan con l’uva, dolci locali e gelato a cura dell’Arpat di Prato e condotta dalla dott.ssa Serena Rocchi, coordinatrice, fra l’altro del Panel di Siena che si occupa della valutazione dei milei presentati al concorso. In abbinamento i vini del territorio pratese e la birra artigianale con il servizio sommelier dell’Ais. Per partecipare a questa iniziativa è obbligatoria la prenotazione (massimo 50 posti) all’ufficio turismo del Comune di Vernio, tel. 0574-931034. Domenica 10 ottobre, durante tutta la giornata, al Museo Ex Meucci a Mercatale di Vernio ci sarà la mostra mercato della produzione di miele della Val di Bisenzio, bancarelle dell’artigianato e stand con degustazioni e assaggi di prodotti tipici. Alle ore 10, nella ex scuola elementare di Mercatale, si terrà invece il convegno sull’apicoltura a cui parteciperanno tecnici dell’Arpat e veterinari dell’Asl. Alle 11,30, sempre all’interno della ex scuola, avverrà la premiazione dei vari mieli che hanno partecipato al concorso di questo anno e saranno valutati da una giuria di degustatori guidata dall’esperto dott.ssa Serena Rocchi. Alle 12,30, all’ex Meuccci, sarà servito il pranzo con prodotti tipici e assaggi di dolci locali a cura della Pro Loco di Luciana (prezzo, 15 euro). Per informazioni e prenotazioni è necessario contattare l’ufficio turismo del Comune di Vernio. Gli eventi clou della festa termineranno alle 15,30 nell’Oratorio a San Quirico di Vernio con il concerto del Coro “Stella alpina” di Lavarone (Città del miele e sede del Museo del miele).

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*