Italiani senza patente
Furgone affidato a un albanese

Tarda mattinata sfortunata per due italiani, uno di 80 e l’altro di 65 anni. Il primo, originario dell’aretino e con diversi precedenti penali e di polizia, è stato fermato da una volante della polizia in via Fiorentina mentre era alla guida di un furgone. Gli agenti lo hanno denunciato per guida senza patente, visto che gli era stata revocata. Al tempo stesso, hanno chiesto all’ottantenne di avvertire un conoscente per potergli affidare il furgone. Di male in peggio. Sul posto è sopraggiunto il 65enne, milanese residente a Prato, che ha mostrato ai poliziotti una patente falsa, addirittura priva di filigrana. Anche il più “giovane” è stato così denunciato, con l’accusa di falso materiale. Alla fine, il furgone è affidato in custodia giudiziale a un terzo uomo, un 35enne albanese con permesso di soggiorno e patente di guida in regola, al quale i due italiani si sono rivolti.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*