La mosca olearia sale in Vallata

Quasi cessato sul Montalbano, l’allarme mosca olearia si sta ora diffondendo tra i produttori d’olio della Val di Bisenzio.
L’agronoma Elisa Dinoto, che da oltre un mese sta tenendo sotto controllo la produzione della zona, ha riscontrato che i valori percentuali di diffusione dell’insetto infestante sono aumentati rispetto alle scorse settimane. Non c’è allarmismo, perché il dato rimane sempre sotto la soglia di intervento, ma questo deve comunque tenere alta l’attenzione dei produttori in vista della raccolta delle olive.
Si consiglia di far controllare i frutti per scongiurare di compromettere la successiva produzione di olio. L’agronomo invita i produttori a raccogliere cento olive all’interno del proprio appezzamento e a sottoporle al controllo che viene fatto gratuitamente, ogni giovedì, a Vernio e a Sofignano.
La mattina, dalle 9,30 alle 13, l’agronomo riceverà gli agricoltori nella sede della Comunità Montana (via del Bisenzio, 351) a Mercatale di Vernio; nel pomeriggio, dalle 15,30 alle 18,30, il servizio sarà svolto invece presso il Frantoio Valle del Bisenzio (via delle Fornaci,1) a Sofignano di Vaiano.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*