Lite tra marito e moglie
fa scoprire droga e patenti false

Una lite tra marito e moglie, è costata alla donna una denuncia per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio di spaccio e, all’uomo, per il soggiorno irregolare in Italia. E’ capitato in nottata a due cinesi, lei di 26 e lui di 28 anni, dopo che al 113 è giunta la segnalazione del rumoroso diverbio in un appartamento di via Oglio, nella zona dei Ciliani.
Sul posto, intorno all’una, i poliziotti hanno hanno identificato 8 persone, compresi i due coniugi e altri orientali, tra i quali 3 bambini. Gli agenti hanno anche appreso che il marito picchiava spesso la moglie, che mostrava segni di percosse anche al momento dell’intervento.
Durante l’identificazione della moglie, per altro regolare, la donna ha iniziato a dare segni di nervosismo. In poco tempo, gli agenti hanno appreso che la giovane aveva diversi precedenti per reati connessi a stupefacenti, sfruttamento della prostituzione, sulla legge dell’immigrazione, per guida sotto l’influenza dell’alcol con tanto di ritiro della patente di guida. In suo possesso sono state trovate due patenti, intestate ad altre orientali, una delle quali, per altro, somigliante alla signora controllata. Non solo, da una perquisizione personale, i poliziotti hanno trovato anche poco più di un grammo di ketamina.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*