Percorsi d’autunno a Carmignano

Arte, gusto, visite guidate, corsi, incontri in biblioteca e appuntamenti con la grande lirica. Sono tanti gli eventi e le iniziative organizzate dall’Assessorato alla cultura del Comune di Carmignano e che rientrano nel cartellone dal titolo “Percorsi d’autunno 2010” al via nei prossimi giorni. Per l’arte si comincia sabato 9 ottobre con una serie di visite guidate alla casa studio di Quinto Martini e domenica 14 novembre alla casa Museo di Giovanni Pascoli a Castelvecchio Pascoli in Provincia di Lucca. Tutte queste visite saranno introdotte con conferenze tenute da specialisti del settore. Per le mostre fino a sabato 10 ottobre presso lo Spazio d’Arte Alberto Moretti – Schema Polis, si può visitare l’esposizione “Rilevare la percezione”, opere di Luigi Fatichi e Aldo Lurci. Ritornano anche gli attesi appuntamenti con l’opera lirica realizzati in collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino. Si può assistere a tre spettacoli con prezzi scontanti e l’organizzazione di un bus navetta a cura dell’Amministrazione Comunale per raggiungere il Teatro Comunale di Firenze. Il primo spettacolo sarà la “Salomè” di Richard Strauss venerdì 15 ottobre, poi “Le nozze di Figaro” di Mozart venerdì 5 novembre e per concludere il ciclo “La forza del destino” di Giuseppe Verdi in programma venerdì 26 novembre. Tra gli altri eventi ci sono gli incontri dedicati alla lettura con “Un autunno da sfogliare”organizzati alla biblioteca comunale Palazzeschi e promossi dal Sistema Bibliotecario Pratese con il contributo della Regione Toscana. Il programma prevede sabato 9, 23 ottobre e sabato 6 novembre l’ apertura straordinaria della biblioteca nel pomeriggio dove sarà possibile usufruire dei servizi bibliotecari ma anche assistere agli eventi organizzati per queste occasioni. Si inizia sabato 9 ottobre “Quando il gatto non c’è i topi leggono” dalle ore 16 la Compagnia dei “Formaggini guasti” guiderà bambini e adulti ad una divertente caccia al libro. Sabato 23 ottobre “150…la gallina canta, fiabe e filastrocche della cultura italiana” con letture di fiabe dalle ore 16 e sabato 6 novembre “La danza degli gnomi”, inizio sempre alle 16, con la bellissima storia di Guido Gozzano raccontata da Monica Amadori ai bambini dai 4 agli 8 anni. Non mancano i corsi di lingua inglese e il laboratorio di lettura e narrazione con le iscrizioni che si ricevono fino al 10 ottobre. Infine sabato 23 ottobre è prevista una visita al Salone del Gusto di Torino. “ Anche per l’autunno Carmignano è in grado di offrire eventi e iniziative culturali di spessore – ha detto il sindaco Doriano Cirri – malgrado i tagli di bilancio. Questo perché crediamo che per un comune come il nostro, ricco di risorse storico culturali, paesaggistiche e prodotti di qualità, la promozione culturale sia fondamentale per il suo sviluppo ”. “ E’ la riconferma di un programma che ha avuto enorme fortuna lo scorso anno – ha aggiunto l’assessore alla cultura Fabrizio Buricchi – dove accanto agli appuntamenti classici abbiamo aggiunto la visita al Salone del Gusto di Torino e confermato la collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino per la lirica. Questo non era scontato per la riorganizzazione del teatro e la revisione dei prezzi ma siamo lo stesso riusciti a portare a case tre tra le opere più importanti. Invito tutti a partecipare ai nostri eventi – ha concluso Buricchi – che testimoniamo come la cultura a Carmignano è un bene condiviso e partecipato”.

Per informazioni sui singoli eventi: ufficio Cultura del Comune, tel. 055.8750231 o biblioteca Comunale Palazzeschi di Seano, tel. 055.8705520. Il programma dettagliato di tutte le iniziative si può consultare sul sito web del Comune, www.comune.carmignano.po.it

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*