Pioggia di lunedì e martedì
Chiesta la calamità naturale

Il Comune chiede il “riconoscimento dello stato di calamità, tramite il Presidente della Provincia, al Presidente della Regione”, in seguito “agli eventi meteorologici e dei danni a terra avvenuti nella notte tra il 4 e il 5 ottobre scorsi.
Lo si legge in una notta diffusa dal palazzo comunale. “Sarà pertanto il Governatore Rossi, se deciderà di decretare lo stato di calamità, a stabilire quale sarà l’iter per la richiesta dei contributi e le tipologie di danno ammesse – In ogni caso, come specificato sul sito della Protezione Civile del Comune di Prato già dalla sera del 5 ottobre scorso, la cittadinanza è invitata a documentare nella maniera più dettagliata possibile i danni subiti, anche tramite rilievi fotografici, i quali nel caso in cui fosse decretato lo stato di crisi, si rivelerebbero importanti l’erogazione dei contributi. Ogni aggiornamento sugli sviluppi della vicenda sarà consultabile sul sito www.protezionecivile.comune.prato.it oppure tramite il numero verde 800301530”.
“E’ inoltre prevista la presenza dell’Amministrazione in occasione dell’assemblea convocata presso la Circoscrizione Ovest per il giorno Mercoledì 13 ottobre prossimo”.
“Oltre al sito e al numero verde operativo 24 ore su 24 – spiega l’assessore Dante Mondanelli – anche nell’occasione dell’assemblea pubblica ci sarà modo di rispondere ai cittadini e di fornire tutte le informazioni necessarie sull’iter in corso”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*