Prato e Firenze insieme, per un evento dedicato a Datini

Prato e Firenze unite per il 600° anniversario dalla morte di Francesco Datini, il mercante pratese che con il proprio testamento contribuì alla nascita del fiorentino Spedale degli Innocenti. Per ricordare il gesto di Francesco Datini, la Camera di commercio di Prato, insieme all’Istituto Internazionale di Storia Economica Datini, ha organizzato una serata di gala presso l’Istituto degli Innocenti, in piazza Santissima Annunziata a Firenze.
La Camera di Commercio ha inoltre deciso di adottare un’opera del futuro museo, si tratta del busto di Cione di Lapo Pollini, scultura lignea che accoglieva i trovatelli prima della creazione degli Innocenti.
Alla serata hanno partecipato le amministrazioni comunali fiorentine e pratesi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*