Aperture domenicali dei negozi
La Confesercenti chiede la sospensione della delibera

L’assemblea dei commercianti della Confesercenti è contraria alla delibera dell’amministrazione comunale che prevede la liberalizzazione delle aperture domenicali dei negozi del centro storico. “Non siamo pregiudizialmente contrari – afferma il presidente della Confesercenti di Prato, Mauro Lassi – ma a nostro avviso il passaggio repentino da 19 a 52 Domeniche non trova giustificazione in serie e concrete motivazioni economiche”. Per Lassi, tale scelta potrebbe provocare effetti non positivi sul commercio al dettaglio, con il rischio ulteriore di spaccare una categoria già sommersa di problemi. Per tutti questi motivi la Confesercenti chiede la sospensione della delibera del Comune e la riapertura del confronto fra le parti dopo Natale.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*