Assemblea provinciale del PD pratese

ilaria bugetti

ilaria bugettiIeri l’appello a restare uniti, con il passaggio di consegne ufficiale tra il vecchio e il nuovo segretario. Oggi le idee per Prato, con la partecipazione di tutti i protagonisti politici, economici e sociali della città. Il Pd di Ilaria Bugetti riparte dall’assemblea congressuale e si candida a diventare la nuova forza della città. un partito unito, che riscriva le regole della politica, che parta dalla base e dai giovani e sia radicato sul territorio, in cui tutti abbiano un loro ruolo come in una squadra ciclistica. Top secret ancora la segreteria: dopo il no di Ciuoffo, Bugetti ha reso noti solo i nomi dello staff tecnico: Marco Sapia, Ciro Becchimanzi, Francesco Ricciarelli, Nicola Oliva e Caterina Marini.
Questa mattina a parlare dal palco anche il sindaco di Prato, Roberto Cenni, che ha sottolineato: «C’è bisogno di condivisione, bisogna avere il coraggio di potersi confrontare».
Tra i Democratici anche l’intervento di Massimo Carlesi, capogruppo in consiglio comunale, che ha detto rivolto al sindaco: «Siamo pronti al confronto, ma fatecelo fare». Poi il presidente del Consiag Paolo Abati, che ha ricordato il peso della società e ha teso la mano al Comune: voglio che abbia un peso nelle decisioni di Consiag, nel rispetto della storia di ognuno». L’unico a mancare è stato il presidente della Regione Enrico Rossi, atteso ma poi impossibilitato a partecipare. A rilanciare la proposta di Rossi di un protocollo di intesa tra Regione, Provincia e Comune è il presidente della Provincia Lamberto Gestri.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*