Carabinieri arrestano due rapinatori

Entrati nel negozio “Cicli Pacini” di viale Vittorio Veneto e prelevata una bicicletta del valore di poco superiore a mille euro, sono fuggiti in due, un romeno e un italiano, minacciando di morte il commesso che li aveva rincorsi e raggiunti dopo poche decine di metri. Il titolare del negozio, giunto subito dopo, ha deciso di chiamare i carabinieri. Dopo aver appreso che sarebbero arrivati i militari, i due ladri sono però passati alle vie di fatto. L’italiano ha sferrato una testata al titolare, provocandogli un trauma facciale e minacciandolo di nuovo dopo essersi infilato una mano nella tasca dei mpantaloni.
All’arrivo dei carabinieri, il romeno è rimasto fermo, senza opporre resistenza. L’italiano ha cercato invece la fuga, venendo però bloccato quasi subito. Nel frattempo, un’auto della polizia ha dato manforte ai carabinieri. I due sono stati perquisti e, dalla tasca dell’italiano, è saltato effettivamente fuori il coltello.
Dagli accertamenti condotti in caserma dai carabinieri, i due ladri avevano tra l’altro bevuto molto (l’italiano 2,27 di tasso alcolemico e il romeno 3,72).
Entrambi, il romeno di 33 anni, in Italia senza fissa dimora, nullafacente, e l’italiano, 37enne nato a Cagliari, anch’esso in Italia senza fissa dimora e nullafacente, sono stati tratti in arresto per rapina impropria pluriaggravata in concorso e lesioni personali aggravate.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*