Prato pronta a ospitare la “Cittadella Viola”

Prato-Firenze il derby infinito. Dopo che i patron della Fiorentina Diego e Andrea Della Valle hanno rilanciato il progetto della Cittadello dello sport, dicendosi pronti a trovare ospitalità fuori Firenze, da Prato è arrivato subito un segnale di interesse alla proposta. “Il presidente della Regione è stato chiaro, non c’é posto per la Cittadella a Firenze” ha affermato ieri il proprietario dei viola, Andrea Della Valle.
Da Prato il coordinatore provinciale del Pdl, on. Riccardo Mazzoni, ha aperto all’idea di Della Valle, proponendo di far sorgere la Cittadella viola, con il nuovo stadio, nella città laniera. La notizia è stata riportata oggi sui quotidiani locali.
Un’ipotesi ritenuta concreta e realizzabile dallo stesso Mazzoni, secondo il quale “il Comune di Prato ha gli spazi idonei per ospitare la Cittadella viola”.
L’area pratese potrebbe essere quella di Prato Sud-Est, fra il Comune di Campi, il Macrolotto 2 e la ex Statale 66, non molto lontano da quella originariamente ipotizzata di Castello.
Un’occasione unica per rilanciare l’economia cittadina – secondo Mazzoni – visto che la realizzazione del progetto Cittadella porterebbe circa 5 mila posti di lavoro.
E mentre il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, tiene la porta aperta al dialogo con Della Valle pur facendo capire che non sarà un dramma se la Cittadella dovesse sorgere al di fuori dei confini fiorentini, dal canto suo il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha risposto con una battuta all’ipotesi paventata dal proprietario dei viola: “penso che non voglia portare la Fiorentina nelle Marche” ha affermato Rossi.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*