Riapre il Caffè La Posta

È un pezzo di Prato dei primi del secolo scorso e occupa uno dei fondi al piano terra del palazzo che vide nascere la soprano Ida Pacetti e che fu acquistato negli anni Cinquanta dalla famiglia Padovani. Adesso, questione di qualche settimana, dopo un paio di’anni di chiusura riapre il Caffè La Posta di via Cesare Guasti. Il bar – ritrovo storico degli ultras biancazzurri – è stato preso in gestione da quattro giovanissimi imprenditori, Claudio Belgiorno, Massimo Spinuso, Alessandro Bresci e Claudio Damiani, età media 25 anni ma già una consolidata esperienza nel settore. I ragazzi vogliono farne un cafè” alla francese con pasticceria e punto pranzo, ma anche pub e aperitivi a partire dall’orario serale. Per abbellire il locale, i ragazzi hanno recuperato alcune foto storiche in bianco e nero degli anni 40, poi alcuni cimeli delle Poste.

1 Commento

  1. Ragazzi siete GRANDI…..
    un altro angolo di Prato recuperato……in bocca al lupo e ci vedremo all’inaugurazione.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*