Il ghiaccio stoppa Carpi – Prato

La neve, caduta venerdì scorso era stata spalata, ma il campo da gioco era per ampi tratti ghiacciato. Così l’arbitro Valente della sezione di Roma ha deciso di rinviare a data da destinarsi la partita Carpi – Prato. Inutile il lavoro degli addetti della società modenese, che avevano completamente sgombrato dalla neve il terreno di gioco. La bassa temperatura ha ghiacciato in più punti il manto (soprattutto lungo le fasce laterali). Così l’arbitro ha convocato le due squadre per comunicare che la gara non si sarebbe giocata. Troppo pericoloso ed insidioso il campo, che avrebbe messo a rischio l’incolumità dei giocatori. Il Carpi voleva gocare la gara, per il Prato il rinvio non è un dramma. “Il campo sembrava di legno” ha detto il tecnico pratese Bellini per rendere l’idea. Privo dei 4 centrali difensivi, Bellini si sarebbe dovuto affidare al giovanissimo Franchi.  Il recupero verrà probabilmente giocato domenica 9 gennaio. Per quella data saranno comuque assenti Ferri e Lamma squalificati, ma dovrebbero recuperare almeno Visibelli e Basilico. Per Lamma sarebbe l’ultima giornata di squalifica, perchè il ricorso presentato dalla società biancazzurra è andato a buon fine. Squalifica ridotta da 4 a 3 giornate (due delle quali già scontate).

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*