Diversamente edizione 2010, giornata conclusiva di presentazione dei lavori lunedì a palazzo Buonamici

Tema dell’edizione 2010 del progetto Diversamente, promosso dall’Assessorato alle politiche sociali della provincia di Prato in collaborazione con la rivista Confronti, è stata la donna, un’analisi sul contesto femminile all’interno della religione buddista, cristiana e musulmana. Lunedì 20 dicembre a partire dalle 15,30 nel salone consiliare di palazzo Buonamici i ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa presenteranno i loro lavori giornalistici, fotografici e video realizzati nel corso del progetto. Insieme all’assessore alle Politiche sociali della Provincia, Loredana Ferrara, parteciperanno Mostafa El Ayoubi, caporedattore del mensile Confronti, esponenti locali della realtà multireligiosa e gli studenti del liceo Copernico (II AL), del liceo Livi (IIAL) e dell’istituto Marconi (IIIAA).
DIVERSAMENTE è un progetto culturale di educazione alla diversità avviato nel 2005 dalla Provincia con l’obiettivo di promuovere la conoscenza della cultura dell’“altro” per destrutturare i pregiudizi e favorire la convivenza pacifica in un contesto sociale multiculturale e multireligioso. Anche questa quinta edizione i protagonisti del percorso di conoscenza sono stati i ragazzi degli istituti superiori pratesi, che si sono confrontati sul tema della donna all’interno della religione e hanno realizzato immagini e un video, frutto di un percorso di conoscenza dei luoghi di culto e aspetti di vita quotidiana, e hanno redatto alcuni articoli di stampo giornalistico con un approfondimento mirato sulla realtà pratese.
Nel corso dei cinque anni il progetto ha coinvolto dieci delle dodici scuole superiori presenti sul territorio, una ventina di classi e circa 400 studenti e altrettante famiglie.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*