7 Dicembre 2010

Peruzzini alla guida del turismo regionale


Sarà Alberto Peruzzini, attuale direttore dell’Agenzia per il Turismo di Prato, il direttore della nuova divisione turismo di Toscana Promozione (Apet), che prende il posto delle Apt provinciali. La comunicazione è stata data ieri, lunedì 6 dicembre, in serata, dall’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti, durante una riunione convocata a Firenze con tutti gli assessori provinciali competenti in materia.

Per Alberto Peruzzini, apprezzato trasversalmente per il suo lavoro a Prato, si tratta di un’importante promozione. «Possiede – ha detto Scaletti – la professionalità e l’esperienza per farlo, è il primo di una graduatoria stilata dalla stessa Apet e che quindi può essere immediatamente contrattualizzato».

39 anni, originario di Pesaro, Peruzzini guida l’Apt di Prato dal 2000. Ormai, pur non abitando più in città dal 2007,  si considera un pratese d’adozione. Si deve in particolare al suo impegno il decollo del turismo in provincia di Prato, fenomeno sempre più importante negli ultimi anni.

A margine della riunione fiorentina c’è da registrare anche una polemica. Appena Scaletti aveva terminato il suo intervento, infatti, dall’ufficio stampa regionale è stato inviato il comunicato che riassumeva le linee portanti del suo discorso. Alcuni assessori hanno letto immediatamente sui loro cellulari il testo, tanto da decidere di alzarsi polemicamente perché – hanno detto – si sono trovati di fronte a decisioni già preconfezionate.

Comunque la decisione di chiudere le Apt provinciali ormai è cosa fatta, nonostante molte contrarietà a livello locale. Al loro posto nasce un’agenzia regionale, inserita all’interno di Toscana Promozione. «Sarà – ha detto Scaletti – un modello gestionale regionale, ma non centralistico. L’Agenzia di promozione economica della Toscana potrà contare per il 2011 su un budget che aumenteremo dai 2 di quest’anno a 3,3 milioni di euro».
Dall’inizio del prossimo anno, dunque, le funzioni di accoglienza, informazione e organizzazione dell’offerta turistica saranno svolte dalle Province, mentre quelle di promozione faranno capo alla Regione, che le svolgerà attraverso Toscana promozione.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
mauro
mauro
12 anni fa

si chiude le APT.. scelta facile.. molto pragmatica..
e nasce una nuova APET.. grande novità!!!

compliments!!!

prepariamoci ai rammarichi