Rapina in oreficeria, colpo da 25 mila euro

Hanno atteso l’apertura del negozio; poi, quando la commessa ha aperto l’oreficeria, due malviventi dal marcato accento campano hanno spinto la donna all’interno del locale e sotto la minaccia di un taglierino, l’hanno costretta ad aprire la cassaforte, prelevando 7 mila euro in contanti e gioielli del valore di oltre 17 mila euro. L’epispdio è avvenuto ieri mattina in via Magazzini, nel quartiere di Santa Lucia. I due rapinatori hanno rinchiuso la commessa 35enne nel bagno, per poi guadagnare la fuga. Riuscita a liberarsi la donna ha chiamato la polizia, intervuta sul posto con le volanti e con il nucleo di polizia scientifica, per effettuare i rilievi e condurre le indagini.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*