Un magazzino del falso dentro casa
Finanza sequestra 10mila capi contraffatti

Oltre 10 mila capi contraffatti stoccati in un’abitazione di via Baracca (zona Ciliani) e pronti per la vendita sono stati sequestrati dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Prato. Una pattuglia delle Fiamme Gialle ha controllato un cittadino senegalese, che usciva di casa con un borsone carico di oggetti. Al suo interno i baschi verdi hanno trovato decine di capi di abbigliamento contraffatti. Il controllo si è poi esteso all’appartamento, in cui l’uomo viveva ospitato da un connazionale. Un’intera stanza e il garage sotterraneo erano stati adibiti a magazzino del falso, con scatoloni pieni di merce contraffatta: in tutto sono stati sequestrati ben 10.600 capi di vari marchi, tra i quali Gucci, Prada, Moncler e Fendi. Il senegalese fermato, risultato clandestino, è stato denunciato per i reati di contraffazione, ricettazione e clandestinità. Il connazionale che gli dava ospitalità è stato segnalato per i reati di contraffazione e per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*