Immigrazione, Milone e Silli criticano il Pd: “è allo sbando e copia le nostra proposte”

“Pd allo sbando e vittima delle proprie contraddizioni”. Così l’assessore alla sicurezza, Aldo Milone, commenta la proposte in tema di immigrazione e lotta all’illegalità, presentate sabato scorso dal Partito Democratico pratese.
“La loro credibilità su questo tema rasenta lo zero assoluto” afferma Milone.
“Hanno criticato i controlli ritenendoli inutili e privi di efficacia e poi propongono una modifica della legge Bossi-Fini per revocare il permesso di soggiorno a chi sfrutta manodopera clandestina” aggiunge l’assessore Milone, facendo notare che “se questi controlli non venissero eseguiti, come si potrebbe scoprire chi sfrutta manodopera clandestina?”. Per Milone la proposta del Pd “è senza alcuna convinzione ma fatta soltanto con la speranza di poter recuperare terreno su questo tema”.

Sull’argomento interviene anche l’assessore alle politiche per l’immigrazione, Giorgio Silli: “dal PD solo proposte copiate dalla giunta Cenni”. Silli ricorda che sia l’idea di lanciare un forum di imprese italiane e cinesi per favorire l’integrazione dei distretti manifatturieri, che la proposta di revocare il permesso di soggiorno a chi sfrutta i clandestini, sono già state avanzate dalla giunta Cenni al Ministero competente tramite il Tavolo sulla sicurezza del ministro Maroni e tramite la Commissione nazionale immigrazione di Anci.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*