Arrestato spacciatore cinese
“Voglio il carcere in Italia”

Uno spacciatore cinese di 29 anni, Quan Zoung Chen, è stato arrestato dalla sezione antidroga della squadra mobile di Prato. L’uomo, clandestino e già arrestato per una rapina tre anni fa, è stato sorpreso dagli agenti in via Filzi, poco dopo aver ceduto una dose di eroina a due tossicodipendenti, un italiano e un georgiano, al prezzo rispettivamente di 30 e 35 euro.
Lo spacciatore cinese aveva nascoste nelle mutande 47 capsule di plastica contenenti eroina; altre 51 dosi sono state ritrovate nella casa di via Delfini dove viveva in subaffitto con alcuni connazionali. Oltre alla droga, in tutto 87 grammi, sono stati sequestrati 155 euro e due cellulari utilizzati dallo spacciatore per essere contattato dai clienti. Trattenuto in Questura in attesa del processo per direttissima, il 29enne cinese ha chiesto agli agenti di poter scontare la pena in Italia e non in Cina, preoccupato per le condizioni di detenzione che avrebbe trovato nel proprio Paese.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*