Baby gang cinese in azione, prima rapina interetnica

Doppio colpo per le volanti della polizia nella giornata di ieri. Attorno alle dieci di sera gli agenti hanno rintracciato e denunciato quattro giovani cinesi di 15 e 16 anni, incensurati, che avevano aggredito in via Sangro un diciannovenne pratese, portandogli via 20 euro. La vittima, picchiata e presa a calci dal gruppo, ha chiamato la polizia, che è riuscita a rintracciare gli aggressori a poca distanza. I quattro cinesi, che frequentano scuole a Prato e parlano perfettamente l’italiano, sono stati denunciati e riaffidati ai genitori. Si tratta della prima rapina compiuta in città da una baby gang cinese nei confronti di italiani.
Nel pomeriggio, durante i controlli nel parco dell’ex Ippodromo, gli agenti delle volanti hanno inoltre arrestato uno spacciatore marocchino di 37 anni. L’uomo, clandestino e pluripregiudicato per spaccio, aveva allestito una dimora di fortuna all’interno di un’ex stalla, al cui interno, in un quadro di estremo degrado, gli agenti hanno trovato stecche di hashish per un totale di 153 grammi. La droga, assieme ad un coltello usato per tagliare le dosi, a 60 euro in contanti e a un cellulare, è stata sequestrata.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*