Fugge dai carabinieri e si getta dal Mercatale
marocchino rischia l’ipotermia nel Bisenzio

Per evitare la denuncia dei carabinieri, dopo il tentato furto a un’auto in sosta in piazza Mercatale, ha rischiato la vita gettandosi dal ponte, e poi tuffandosi nelle acque gelide del Bisenzio.
Protagonista del rocambolesco tentativo di fuga, all’alba di stamani, è un marocchino di 25 anni. L’uomo, pregiudicato e clandestino, è stato avvistato dalla centrale operativa dei carabinieri mentre tentava di forzare la portiera di una Ford Fiesta parcheggiata nella piazza (nella foto). L’uomo è stato tenuto d’occhio grazie alle telecamere di videosorveglianza, mentre sul posto si portavano le pattuglie. All’arrivo dei carabinieri l’uomo si è dato alla fuga gettandosi dal ponte Mercatale, per poi tuffarsi nel Bisenzio, una volta che i carabinieri gli avevano sbarrato la strada. Il marocchino ha cercato di nascondersi nella vegetazione del fiume, si è aggrappato a un albero, e una volta scoperto, non ha voluto consegnarsi ai militari, pur manifestando evidenti problemi di salute. A quel punto si è reso necessario l’arrivo di un’ambulanza e di una squadra dei vigili del fuoco, che hanno raggiunto l’uomo con un gomone e lo hanno riportato a riva. Trasportato al pronto soccorso, all’uomo veniva diagnosticata un’ipotermia e alcune lesioni non gravi. Il marocchino è stato denunciato per  resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, danneggiamento e tentato furto.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*