Mano pesante del giudice sportivo sulla Pallamano Prato

Brutte notizie per la Pallamano Prato. Il Giudice Sportivo Territoriale, in seguito alla partita fra Tavarnelle e Prato disputatasi domenica sera, ha provveduto a squalificare i giocatori Paolo Guazzini e Francesco Moradei. Squalifiche pesanti, rispettivamente di un anno e due anni. Assolutamente sproporzionate per quanto realmente accaduto in campo. E’ evidente che i due arbitri, signori Birra e Cifarelli, hanno calcato la mano nello stilare il referto. La società si ritiene gravemente offesa dalle decisioni, contro le quali verrà immediatamente fatto ricorso, ritenendo assolutamente sproporzionate ai fatti le decisioni del giudice sportivo. Decisioni che macchiano la professionalità e la passione di dirigenti e giocatori che stanno facendo tantissimo per la pallamano e che gettano discredito su una realtà che ha fatto della propria correttezza il filo conduttore dell’attività societaria.  Questo quanto contenuto nel referto che la società provvedere immediatamente ad impugnare:
Gara: Tavarnelle – Prato del 29-01-2011

il Giudice Sportivo Territoriale, visti gli atti ufficiali, constatato: che a fine gara il tesserato Guazzini Paolo, società Pall. Prato, avvicinatosi alla coppia arbitrale, afferrava per la maglia e strattonava violentemente al collo un arbitro e nonostante l’invito a calmarsi continuava nella violenza e nelle proteste; che contemporaneamente, approfittando della situazione, il tesserato Moradei Francesco, società Pall. Prato, si rivolgeva con minacce verso lo stesso direttore di gara e lo colpiva al volto con la mano aperta; che nessun dirigente della Società Pall. Prato interveniva a difesa dei direttori di gara; ritenuto il comportamento tenuto dai succitati tesserati estremamente grave, antisportivo ed aggravato dalla reiterazione dell’atteggiamento aggressivo e minaccioso, PQM commina la squalifica di anni 1 (uno) fino a tutto il 31 gennaio 2012 al tesserato Guazzini Paolo, la squalifica di anni 2 (due) fino a tutto il 31 gennaio 2013 al tesserato Moradei Francesco, per il combinato disposto degli artt. 16 comma 3 e 9 RGD, commina l’ammenda di € 270,00 alla Società Pall. Prato per il comportamento tenuto dai propri tesserati.

1 Commento

  1. chi c’era e ha visto cos’era veramente la “violenta trattonata al collo” e il” colpo al volto” ha capito sicuramente che è un modo per fare pagare al Prato qualche vecchia ruggine degli anni passati….dove non arrivano i meriti sul campo arriva la “giustizia sportiva”…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*