Precipita da quattro metri, grave artigiano

È precipitato da quattro metri di altezza ed è in gravi condizioni un artigiano pratese di 57 anni che stamani è incappato nell’ennesimo incidente sul lavoro. L’uomo stava effettuando una riparazione sul tetto di un magazzino in via Dino Campana a Santa Lucia. Dalla copertura in eternit, si è spostato mettendo inavvertitamente un piede su un lucernario. La struttura, particolarmente fragile, si è rotta e l’artigiano, privo di casco o imbracature è precipitato al suolo. Sul posto si sono recati i medici del 118 che lo hanno trasportato nel vicino campo da rugby di viale galilei dove è stato fatto atterrare l’elisoccorso. L’uomo ha riportato fratture in varie parti del corpo ed è stato portato con il Pegaso al Cto di Firenze, dove è attualmente ricoverato in prognosi riservata, anche se non sembra i pericolo di vita. Sul posto sono intervenute la polizia, i vigili del fuoco e gli ispettori della Medicina del lavoro della Asl di Prato, che dovranno ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e verificare se sono state rispettate le norme di sicurezza e antinfortunistiche. Non è il primo incidente di questo tipo a Prato. Appena cinque mesi fa ques’altra copertura in eternit cedette e un cinese di 38 anni precipitò da quattro metri di altezza in un capannone di via Marco Roncioni, riportando un trauma cranico e varie fratture al costato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*