Tre capannoni cinesi sequestrati a Montemurlo

Tre ditte di confezioni cinesi sono state sequestrate ieri dai carabinieri della Tenenza di Montemurlo, nell’ambito dei controlli interforze, al quale ha partecipato anche personale dell’ispettorato del lavoro, che ha disposto la sospensione di due attività per la quota di lavoro nero riscontrata. I tre titolari delle ditte sono stati denunciati per  violazioni urbanistiche avendo creato, senza autorizzazione, opere abusive all’interno delle fabbriche. Sono state contestate inoltre numerose violazioni sulla destinazione d’uso degli immobili e sulla normativa della sicurezza sul lavoro. Per i 91 macchinari è scattato il sequestro amministrativo.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*