A Prato negozi aperti per la notte tricolore. Ecco tutte le iniziative del Comune

Per festeggiare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia il Comune di Prato organizza una serie di eventi per mercoledì 16 e giovedì 17 marzo, con molti appuntamenti di grande interesse e l’ apertura straordinaria dei negozi nel centro storico per la notte tricolore di mercoledì, accompagnata nel cuore della città dalle note della banda Benelli.

A partire dalla mattina del 16 marzo, tutto il centro storico verrà imbandierato con il tricolore, a cura del Comune. Il primo evento in calendario è “L’Italia unita a scuola” fissato per le 10,30 di mercoledì al Metastasio. Un’iniziativa organizzata dalla Consulta provinciale degli studenti e dalla casa editrice Laterza: il linguista Tullio De Mauro e lo storico  Alberto Mario Banti incontreranno gli studenti delle scuole superiori pratesi. Seguirà nel pomeriggio l’inaugurazione di quattro mostre a ingresso libero organizzate dall’assessorato alla Cultura del Comune, in collaborazione con l’Archivio di Stato e il Circolo Cives. La prima tappa sarà alle 16,30 in biblioteca Lazzerini, con la mostra Bixio! Qui i libri che hanno fatto l’Italia! O si muore. La seconda mostra è Italiani in posa: strumenti della fotografia 1860-1918 (inaugurazione alle 17): nelle Antiche Stanze di Santa Caterina si svilupperà un percorso espositivo basato sulle raccolte dell’Archivio Fotografico Toscano. Alle 17,30 all’Archivio di Stato in Palazzo Datini sarà invece inaugurata Intorno al 1861 a Prato :   in mostra documenti e oggetti dell’Archivio stesso, ma anche il ritratto di Pier Cironi delle collezioni del Museo Civico e strumenti musicali e spartiti della Corale Guido Monaco e della Banda Chiti. Infine, Segni del Risorgimento a Prato. Dipinti, oggetti, cimeli dell’Italia unitaria è il titolo della quarta mostra che sarà inaugurata alle 18 in saletta Valentini in collaborazione del Circolo Cives per esporre di nuovo dopo decenni una selezione dei cimeli un tempo conservati al museo del Risorgimento.

Tanti gli appuntamenti della serata, con protagonisti la musica e il tricolore, in tre luoghi principali: Metastasio, piazza delle Carceri e piazza del Comune per il gran finale. Ecco il dettaglio. Al Metastasio alle 21 andrà in scena (ad ingresso libero) lo spettacolo Il Generale è in città, per la regia di Roberto Becheri e la partecipazione del Comitato cittadino per le attività musicali. La pièce rievocherà il passaggio di Garibaldi a Prato nel 1849, con le note di Verdi, Novaro e di altri musicisti del tempo. Apriranno la serata il coro di voci bianche dei bambini della media E. Fermi e i Piccoli cantori della Corale San Martino. Dopo lo spettacolo la banda Benelli accompagnerà i pratesi in piazza del Comune. Sempre dalle 21, in piazza delle Carceri spazio ai ragazzi in collaborazione con Officina Giovani: sarà allestito un grande gazebo per l’esibizione di alcune band. Tanta musica fino alle 23,30, per poi ritrovarsi in piazza del Comune.

Ed è proprio in piazza del Comune, imbandierata a festa, che è previsto il clou dei festeggiamenti con uno spettacolo di luci e suoni, insieme alla banda Puccini di Galciana e alla banda Benelli. Dopo i rintocchi della mezzanotte dall’orologio di Palazzo Pretorio, si procederà ad un “Omaggio alla Bandiera”. Il tricolore verrà solennemente issato sul pennone del Palazzo sulle note dell’Inno di Mameli e sarà offerto dall’amministrazione comunale un brindisi alla città. Le finestre del Palazzo comunale, che sarà aperto al pubblico fino all’una di notte con la mostra di costumi di epoca risorgimentale a cura di Osanna Vannucci, resteranno imbadierate anche il giorno successivo.

Il programma per giovedì 17 marzo inizierà alle 10 in piazza del Duomo con la cerimonia solenne per l’ alzabandiera con la partecipazione del Prefetto di Prato, il Sindaco, le autorità cittadine, unitamente ad un picchetto militare interforze e la Fanfara dei Bersaglieri. Il Prefetto, Maria Guja Federico, leggerà il del messaggio del Presidente della Repubblica. Alle 11 in Duomo, si terrà la Santa Messa celebrata dal Vescovo Simoni. Alle 12.30 è in programma un Consiglio Comunale straordinario. Alle 17 in Piazza del Duomo si terrà la Cerimonia di ammainabandiera. Alle 16,30 in Biblioteca Lazzerini si terrà una Tavola rotonda su Risorgimento a Prato a cura dell’assessorato alla cultura e dell’Università Monarca e con la partecipazione di Giovanni Cipriani, Fabio Bertini e don Enrico Bini. Alle 21.30, al Teatro Metastasio, è infine in programma l’ultima serata del ciclo invernale di “Prato Incontra” dal titolo “Io son di Prato, 150 anni di storia della città”.

Il calendario completo degli eventi è consultabile sul sito www.150.comune.prato.it.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*