Arrestato il muratore spacciatore, 19 chili di droga nascosti nel cassetto

Un muratore albanese è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga. Nascosti in casa, il 29enne aveva oltre dieci chili di cocaina e 8 chili e mezzo di marijuana, che una volta tagliati avrebbero potuto essere smerciate in migliaia di dosi, per un valore di oltre 5 milioni di euro. L’albanese, residente a Prato, è stato arrestato dalla guardia di finanza di Firenze, giunta nella nostra città pedinando l’uomo. Quando i finanzieri gli si sono avvicinati per controllargli i documenti, il 29enne ha iniziato a scappare. Poi è stato bloccato e gli sono state trovate addosso due bustine con circa 50 grammi di cocaina. Piccola cosa rispetto ai 10 pani di cocaina e agli 11 di marijuana rinvenuto nell’appartamento, all’interno di alcuni cassetti. L’albanese confezionava la droga a Prato per poi venderla a tossicodipendenti di Firenze.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*