Bando per esperto di comunicazione, il Comune risponde all’Ordine dei giornalisti

L’amministrazione comunale di Prato interviene sulle critiche piovutele addosso da Associazione stampa Toscana, Ordine dei giornalisti e Giornalisti degli uffici stampa circa il bando per un incarico di sei mesi per esperto di comunicazione.

Il Comune, dopo aver parlato stamattina con l’Ordine, si dice disponibile a recepire alcune modifiche. Viene invece giudicato irricevibile il giudizio di merito sulle mansioni. “Sta a noi decidere a quali compiti il collaboratore verrà assegnato”, ribatte il Comune con fermezza.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*