“ETICA E ANTROPOLOGIA IN UNA CITTA’ GLOBALIZZATA”. INCONTRO CON DON ROCCO D’AMBROSIO

Quale etica in una città globalizzata? È la domanda al centro del prossimo incontro promosso dal Gruppo Crocevia nell’ambito del ciclo di riflessioni dedicate al presente e al futuro della città, dal titolo: «Prato, città delle moltitudini». A parlare, sabato 2 aprile, a partire dalle 9,30 presso la sala Bacci in San Domenico, ingresso da chiostro, è stato invitato don Rocco D’Ambrosio, sacerdote della diocesi di Bari e docente di Filosofia politica alla Pontificia università gregoriana di Roma. «Prato, tra le altre sue trasformazioni legate alla crisi industriale – spiega il Gruppo Crocevia per presentare l’incontro – sta subendo cambiamenti notevoli nella sua demografia, nella sua dimensione culturale, di classe…sta passando da una città a forte integrazione e regolazione istituzionale a una altrettanto forte realtà disgregata e differenziata dove le identità, o meglio le differenze, non riescono più a dialogare se non attraverso il conflitto. Vogliamo far recuperare alla città la sua dimensione antropologica».

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*