La Lega si slega

La Lega si slega. Non sono giorni facili per il carroccio pratese, segnato da faide interne che hanno portato all’allontanamento del segretario provinciale Federico Tosoni. Tosoni è uno dei 12 firmatari della mozione di sfiducia nei confronti del segretario regionale Claudio Morganti. All’origine del documento c’è il malcontento che serpeggia a livello regionale per il comportamento di Morganti, considerato autoritario e quasi dispotico e lo scarso peso politico della Lega in proporzione ai risultati elettorali, ovvero pochi ruoli significativi nelle amministrazioni in cui la Lega è in maggioranza.

Il primo a fare le spese della guerra fratricida è stato Tosoni. 5 dei 6 componenti del direttivo provinciale si sono dimessi, con la conseguente decadenza della carica del segretario provinciale. Secondo Tosoni una mossa dettata dallo stesso Morganti.

La carica di segretario provinciale resta quindi vacante. Tosoni continuerà a fare il consigliere comunale e il presidente della terza commissione. Morganti dal canto suo respinge le accuse e parla di commissariamento legittimo.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*