Le recinzioni dello stadio non si possono eliminare

Le recinzioni esterne allo stadio Lungobisenzio costituiscono elemento strutturale e parte integrante dell’impianto e fanno parte del sistema di sicurezza previsto dalle norme”. Questo, in sintesi, il testo della lettera arrivata dalla Prefettura di Prato in seguito alla richiesta dell’assessore allo Sport, Matteo Grazzini, di verificare la possibilità di non installare le recinzioni su via Firenze in occasione delle gare casalinghe del Prato per le quali non era e non sarà prevista la presenza di tifosi ospiti. “Prendo atto e ringrazio il vice prefetto e tutta la Commissione per la celerità e per l’attenzione – dichiara Grazzini –  ma rimane il rammarico per non poter accogliere le richieste della maggioranza dei pratesi e dei residenti nelle vie attigue allo stadio, penalizzati dalla chiusura di via Firenze anche in occasione di gare, come quella di domenica scorsa, seguite da 200-250 spettatori”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*