Prato Ca5 ospita il Came Dosson

Privo di Vitale e Giannattasio, mister Pippo Quattrini ha convocato 13 giocatori per la partita interna di domani contro la Came Dosson.
Resta dunque un dubbio da sciogliere per Quattrini, che deciderà solo al termine del riscaldamento pre-gara chi saranno i 12 effettivi a scendere in campo.
Il dubbio è legato anche alle condizioni di Vincenzo Di Lauro, che ieri in allenamento ha preso un brutto colpo al gomito che lo ha costretto a fermarsi.
Per Giannattasio l’esclusione precauzionale è scattata a causa di fastidi a un ginocchio, mentre Vitale, oltre ad essere nel pieno della terapia di recupero per i noti problemi fisici, è stato messo ko anche dall’influenza.
La Came Dosson è data al gran completo. I trevigiani hanno ottenuto solo un punto nelle ultime 4 partite e domani a Prato devono vincere per alimentare le loro speranze di qualificazione ai play-off.
Anche il Prato non può che puntare alla vittoria: i 16 risultati utili consecutivi fin qui ottenuti hanno portato i biancazzurri non solo in zona play-off, ma anche a ridosso delle prime posizioni e dei classici “sogni mostruosamente proibiti”.
Mister Pippo Quattrini non ne fa mistero: “In questo momento guardiamo  più davanti che dietro, inutile negarlo. Sappiamo che la corsa al primato non dipende solo da noi, ma per alimentare le nostre speranze non possiamo che puntare a vincerle tutte e vedere alla fine dove saremo arrivati. La Came Dosson è una bellissima squadra con alcune ottime individualità, noi però stiamo bene e puntiamo ancora ai 3 punti”.
Prato-Came Dosson sarà arbitrata da Mancini e Marconi di Terni, cronometrista Baratti di Firenze.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*