Verifiche sul corretto utilizzo del composter ai cittadini di Prato e di Montemurlo

Al via nei prossimi giorni una massiccia campagna di controllo sull’utilizzo del composter, il bidoncino che ASM consegna in comodato gratuito alle famiglie che ne fanno richiesta e che consente di smaltire i rifiuti organici trasformandoli in ottimo terriccio. La prima fase di controllo, che riguarderà tutti i Comuni della provincia, interessa Prato e Montemurlo. Si tratta di una verifica a campione su circa mille utenze, il 25 per cento di quelle che, a Prato e a Montemurlo, risultano in possesso di un composter e che per questo usufruiscono di uno sconto sulla Tariffa di igiene ambientale. La verifica prevede un primo contatto telefonico per fissare un sopralluogo al momento del quale l’utente viene anche intervistato per capire se l’utilizzo che fa del composter è corretto e se è soddisfatto del servizio; infine, viene rilasciata una ricevuta che attesta l’avvenuto controllo. Il personale di ASM che si presenta nelle abitazioni è munito di un tesserino di riconoscimento.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*