Aeroporto di Peretola, chiesto lo stralcio dal Pit e la valutazione di impatto sanitario

Stralciare dal Pit la parte dell’aeroporto di Firenze per inserirla in un’apposita variante, la redazione di una nuova Valutazione di impatto sanitario (Vis) per la Piana: sono le istanze avanzate oggi alle commissioni territorio e infrastrutture del Consiglio regionale dai sindaci della Piana e dalle Province di Prato e Firenze.  Le commissioni hanno svolto un’audizione sul tema del parco della piana e dell’aeroporto di Peretola. Compatto il fronte del no alla pista parallela, rappresentato dal Comune e dalla Provincia di Prato, dai sindaci della Piana, insieme alla Provincia di Firenze. Assente all’incontro il Comune di Firenze, promotore della pista parallela. La Provincia di Prato ha presentato un documento in cui chiede lo stralcio del tema degli aeroporti dalla variante al Pit, per collocarlo in un’apposita variante. Il Comune di Prato ha chiesto una “pausa di riflessione” e ha lamentato “una carenza di dialogo e confronto”, su un Piano che blocca le scelte urbanistiche e lo sviluppo della città.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*