Prato C5 sabato il ritorno dei quarti con la Poggibonsese

Dopo il bellissimo 3-3 nella sfida dell’andata, si avvicina sempre piu’ il derbissimo di ritorno tra Prato Calcio a 5 e Poggibonsese.

Le due formazioni toscane, si ritroveranno di fronte sabato pomeriggio all’Estraforum alle ore 16 per la sfida di ritorno. Un appuntamento decisivo nella stagione delle due formazioni, una sfida da dentro o fuori e che sara’ diretta da Filippo Ragalà di Bologna e Biagio Carbone di Mestre, con al tavolo Davide Bagnoli di Forlì.

Facendo un passo indietro la sfida dell’andata tra Poggibonsese e Prato è stata bellissima non privo di errori ed imperfezioni da ambo le parti ma molto emozionante, sostanzialmente corretto e ben giocato, tirato fino all’ultimo, con un pari che è stato sostanzialmente giusto anche se il Prato si morde un po’ le mani per essersi fatto riprendere tre volte. Ottima è stata anche la cornice di pubblico: il Bernino era gremito, il forte calore degli appassionati non è mai venuto meno ma non ha mai trasceso, aggiungendo quel qualcosa in più ad una sfida che in Toscana è ormai una classica degli ultimi anni. Resa ancora più pepata dal fatto che gli ex in campo erano addirittura nove.

Ricordiamo infine anche il regolamento delle sfide dei quarti di finale, fondamentale per capire l’atteggiamento delle due squadre nel confronto di sabato:

Gli incontri saranno disputati con gare di andata e ritorno.
L’incontro di ritorno sarà effettuato in casa della squadra meglio classificata nella “Stagione Regolare”.
Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre che nelle due partite (di andata e di ritorno) avranno ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio le squadre che avranno realizzato il maggior numero di reti.
Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno.
Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della “Stagione Regolare”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*