scoperta affittacamere abusiva

50 persone stipate in 9 stanze. Gli uomini della questura e la polizia municipale, nel corso di un controllo in un’abitazione in via Luti, hanno scoperto un’attività di affittacamere abusiva. 9 stanze dell’edificio erano infatti usate come dormitorio, pronte ad ospitare fino a 50 persone con una tariffa giornaliera di 20 euro. 21 gli ospiti scoperti, tre dei quali clandestini.
La proprietaria dell’abitazione – una cinese residente a Prato – è stata denunciata per aver dato alloggio a clandestini per trarne profitto. Le stanze sono state poste sotto sequestro amministrativo.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*