Sequestrati 250 capi privi di informazioni al consumatore

Prosegue l’attività della polizia municipale di Prato nel contrasto alla vendita di capi di abbigliamento privi delle necessarie informazioni al consumatore. In un negozio cinese in zona piazza San Domenico, gli agenti dell’unità operativa commerciale hanno sequestrato quasi tutta la merce – 250 capi di abbigliamento, sui 300 presenti – per irregolarità nei tagliandini che indicano provenienza e composizione dei capi. La commerciante, una donna di 42 anni, è stata multata per le violazioni al Codice del Consumo e alla normativa per il settore tessile.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*