23 Maggio 2011

A Montemurlo 60 mila metri di tetti a fotovoltaico


La zona industriale di Montemurlo a Oste cambia il suo skyline: non più tetti d’amianto grigi all’orizzonte, ma una distesa di circa 60mila metri quadri di pannelli fotovoltaici. Saranno definiti mercoledì 1 giugno, nel corso di un incontro che si terrà a palazzo Bonamici, i termini dell’accordo, frutto del lavoro congiunto tra la Provincia, Comune di Montemurlo e categorie economiche , per la conversione al fotovoltaico delle coperture in amianto dei capannoni industriali. “Da un problema vogliamo creare un’opportunità” commenta il sindaco di Montemurlo, Mauro Lorenzini. “Lo avevamo promesso in campagna elettorale e ora il progetto si sta concretizzando”. Dei contenuti dell’accordo di programma necessario per utilizzare al meglio gli strumenti e le risorse rese disponibili dopo che il ministero ha dichiarato Prato area di crisi e del progetto provinciale della ‘conversione’ al fotovoltaico, ne avevano già parlato la scorsa settimana, nel corso di un lungo incontro, il presidente della Provincia Lamberto Gestri, il sindaco di Prato Roberto Cenni e il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, accompagnato dal responsabile del “Progetto Prato” Vinicio Biagi. Il progetto fa parte di un piano della Provincia per la valorizzazione energetica delle aree industriali e coinvolgerà una ventina di aziende, tra il Macrolotto 2, Vaiano e Montemurlo. E’ stato calcolato che in questo modo non solo le aziende diverrebbero energeticamente autosufficienti, ma avrebbero anche un terzo dell’energia prodotta, in surplus, da vendere. “Il progetto è molto importante: da un lato si incentivano i privati a sfruttare le energie rinnovabili, dall’altro si crea un indotto che sicuramente creerà nuovi posti di lavoro” aggiunge Lorenzini. “Penso, poi, che queste aziende che investono nella riconversione delle coperture diano un segnale di
fiducia, che fa ben sperare per il futuro del distretto”.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Lombardi Giovanni
11 anni fa

Vorrei sapere se il progetto è esteso anche a privati che hanno coperture in amianto,sarei interessato.