Alla Lazzerini un ciclo di incontro su Cina
e Cristianesimo dall’VIII secolo ad oggi

La Fondazione per le Scienze religiose “Giovanni XXIII” di Bologna, in collaborazione con l’ assessorato alla Cultura del Comune di Prato e la biblioteca comunale Lazzerini, propone il ciclo d’incontri dal titolo “Cina e Cristianesimo dall’VIII secolo ad oggi”, che si terrà nella Sala Conferenze “Riccardo Berti” della Lazzerini a partire da mercoledì 1° giugno. Gli incontri fra la Cina e l’Europa si snodano attraverso i secoli in un susseguirsi di avvicinamenti e allontanamenti in cui il Cristianesimo ha un ruolo centrale. Le esperienze cristiane in terra di Cina rappresentano infatti una chiave di lettura di estremo interesse per approfondire due millenni di storia che vanno dalle prime comunità di cristiani nestoriani in Cina a Matteo Ricci, da Giovanni da Pian del Carpine alle controversie sui riti cinesi. Il ciclo d’incontri, aperto a tutti, vuole essere quindi un’occasione per cercare di ricomporre i frammenti di questa storia e riannodare le trame di un dialogo, al fine di leggere meglio il passato e il futuro dei nostri rapporti con la Cina. A dare il via al ciclo mercoledì 1° giugno, alle 21, sarà la Prof.ssa Amina Crisma con l’incontro dal titolo “La tradizione religiosa della Cina. Confucianesimo e cristianesimo nestoriano”. Si prosegue poi giovedì 9 giugno, sempre alle 21, quando il Prof. Alberto Melloni e il Dott. Riccardo Saccenti presenteranno il volume “Un libro lungo la via della seta. La Bibbia di Marco Polo”. Infine, giovedì 16 giugno, ultimo appuntamento dal titolo “Da Matteo Ricci a Philippe Couplet. Missionari e gesuiti fra XVI e XVII secolo “ con l’intervento del Dott. Patrizio Foresta. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*