Ambra ultimo atto per l’Elite

Ultimo impegno per l’Ambra Poggio a Caiano. Oggi (sabato 14 maggio) si disputa infatti la giornata conclusiva del campionato di Serie A1 girone B di pallamano e la squadra medicea, prima in classifica, battendo l’Altamura conquisterebbe la storica promozione in Elite. I poggesi potrebbero festeggiare la salita nel massimo campionato nazionale anche con una sconfitta, nel caso in cui il concorrente diretto Fondi, che si trova a tre punti di distacco, venga sconfitto dall’Enna. Difficile immaginare, però, quest’ultimo scenario, considerato lo scarso livello dell’avversario di turno degli inseguitori laziali. E allora, dunque, i tre punti in Puglia sono d’obbligo per l’Ambra che deve assolutamente evitare di chiudere il campionato a pari punti con l’altra attuale capolista Ancona (già peraltro matematicamente promossa in Elite) e con lo stesso Fondi, con i quali si trova in svantaggio nel computo degli scontri diretti. “Non possiamo permetterci distrazioni – spiega il presidente dell’Ambra, Pietro Conforti – Dopo un intero campionato trascorso al comando della classifica, siamo fermamente intenzionati a conquistare quello che meritiamo, e cioè la promozione in Elite. Per noi, realtà sportiva di un piccolo centro come Poggio a Caiano, sarebbe davvero un traguardo eccezionale, che ci inorgoglisce”. Il calendario dell’ultimo turno di campionato (tutte le partite avranno inizio alle 18.30): Altamura-Ambra Poggio a Caiano (arbitri Bassi e Scisci), Ancona-Marsala, Fondi-Enna, Chieti-Alcamo e Albatro Siracusa-Grosseto. Riposa Gaeta. La classifica: Ambra Poggio a Caiano e Ancona 48 punti; Fondi 45; Gaeta 39; Marsala 36; Albatro Siracusa 30; Altamura 24; Chieti 21; Enna 18; Alcamo 3; Grosseto 0 (matematicamente retrocesso in A2).

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*