Bella vittoria per la Geofirias Cavalieri

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Geofirias Cavalieri che batte il Livorno 11 a 3 e ritorna solitario al secondo posto in classifica superando Tolentino, che ha perso in casa contro la NGM Firenze, mentre Trieste perde a Cagliari 6 a 3. La partita contro il Livorno era temuta alla vigilia perchè dopo due settimane di sosta c’era il pericolo di trovare un Prato un po’ scarico e così infatti è stato: Prato brutto, svagato che ha giocato lento e con poca precisione. Nel primo tempo la squadra labronica ha messo pressione ad una delle peggiori Geofirias Cavalieri della stagione ma, man mano che la partita è andata avanti, è emersa la differenza di valori in acqua e le pratesi hanno portato a casa un risultato importante senza troppi patemi pur giocando una delle peggiori partite della stagione. Peggio ancora ha fatto il Livorno. Ci si aspettava infatti che la squadra di Federico Romano, affamata di punti, giocasse con il coltello fra i denti e invece ha finito con il subire sempre l’iniziativa dell’avversario. La partita si è giocata nella piscina di via Roma finalmente allestita per la stagione estiva, privata cioè del pallone pressostatico che ne consente l’uso anche in inverno. Questo può aver condizionato negativamente entrambe le squadre, abituate a giocare in impianti al chiuso anche se il Livorno ha pagato probabilmente il dazio più alto. Povera la cronaca, che a parte il primo tempo vede sempre il Prato in avanti, nonostante la manovra delle tuttenere sia stata lenta e poco precisa. Emergono le sorelle Tabani: Chiara miglior marcatrice con 5 reti e Elena, portiere, che ha chiuso il bandone ed ha impedito a Giusti e compagne di andare a rete. Fra le livornesi la migliore è stata la solita Giusti, unico riferimento delle compagne in fase offensiva e forse l’unica delle sue che oggi sembrava avere le idee chiare. Alla luce di questi risultati la classifica vede la NGM Firenze matematicamente prima della regular season, mentre Aresu e compagne, seconde a due turni dalla fine, sono attese dalla difficilissima sfida di Trieste di domenica prossima: una vera e propria finale nella quale le giuliane avranno addosso tutta la pressione psicologica di dover vincere per forza. Con questa sconfitta nulla cambia nemmeno per il Livorno perchè le dirette rivali nella lotta per rimanere in A2 Milano e Locatelli perdono entrambe.
Ecco il commento consueto del tecnico pratese Grassi a fine gara: << Il risultato non deve ingannare perchè non è stata una partita giocata in modo brillante. Giocare all’aperto non ci ha aiutato ed in più devo dire che la pausa forse ci ha fatto scaricare fin troppo ed oggi c’era poca “tensione” in acqua. Domenica a Trieste ci giochiamo la sicurezza di fare i play-off ed il secondo posto e spero che per domenica le ragazze abbiano recuperato del tutto la concentrazione. Siamo ad un passo da un risultato storico ed inaspettato e per raggiungerlo dobbiamo riuscire a dare ancora di più di quanto non abbiamo fatto finora >>.
Settima di ritorno. Risultati.
Promogest -Pallanuoto Trieste 6-3, Osio – Locatelli 12-4, Tolentino -NGM Firenze 12-14, RN Camogli -NC Milano 14-12, Geofirias Cavalieri Prato-Pallanuoto Livorno 11-3.
Classifica:
NGM Mobile Firenze 42, Geofirias Cavalieri Prato 36, Tolentino 34, Pallanuoto Trieste 33, Camogli 20, Osio 19, Promogest 18, Pallanuoto Livorno 11, Locatelli 10, N.C. Milano 8

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*