Grande Minorconsumo.it, batte Cavriago ed è salva

Tutti alla Minorconsumo.it sapevano che sarebbe stata necessaria la gara della vita, perché tornare in Emilia a cercare l’ennesimo miracolo in trasferta, dopo Reggello e Certaldo nelle ultime stagioni, sarebbe stato quasi impossibile. La partita dell’andata aveva mostrato una evidente sostanziale parità di valori, ed anche i primi due quarti hanno ricalcato il trend di gara 1. Dragons più precisi al tiro, ma poco attenti sulle palle vaganti permettevano agli ospiti di pareggiare sia pure con affanno i primi due parziali; 17 a 17 e 35 pari all’intervallo. L’avvio era di marca reggiana con Fantini intenzionato a riscattare l’opaca prova del PalaAEB che piazzava due triple e con Diacci, alla fine il migliore dei gialloneri,  che provavano la fuga stoppata dai padroni di casa con Capecchi, apprezzabile la sua marcatura ferrea sul bomber Cervi, e con Moroni indubbio MVP di serata (21 punti con 5 su 5 da 3 e 32 di valutazione). Quando Vannoni bucava la difesa a zona avversaria e Berlati colpiva dai 6.75 i tifosi pratesi che assiepavano le insufficienti Toscanini davano vita ad una baraonda indescrivibile, dimostrandosi il 6° Dragons in campo. Nel secondo quarto era tutto un batti e ribatti: Cervi prendeva per mano i reggiani, ma Staino e Berlati rispettivamente con 6 e 7 punti tenevano avanti la Minorconsumo.it che sciupava 7 punti di vantaggio per troppa leggerezza e veniva raggiunta da una tripla di Cervi e da 4 viaggi in lunetta consecutivi concessi a Diacci.
Nell’intervallo coach Bini raccomandava maggior concentrazione difensiva perché una proiezione di 70 punti subiti difficilmente avrebbe permesso di portare a casa il risultato. Ed i suoi ragazzi hanno risposto alla grande; prima stoppando i tentativi degli ospiti e poi scavando il primo break con 3 triple consecutive di Berlati, Moroni e Capecchi. Nei secondi 5 minuti del 3° quarto la difesa pratese concedeva solo tre punti ai cavriaghesi e quando si iscrivevano a referto anche Taiti e Corsi per il 58 a 45 all’ultimo intervallo si capiva che solo un suicidio poteva impedire il trionfo dei rossoblu. Coach Brevini utilizzava tutti i timeout, ma Prato ancora con la tripla di Moroni, la penetrazione di Consorti ed il jamp di Staino, toccava il più 18 che mandava presto i titoli di coda. C’era il tempo da parte di Bini di concedere la standing ovation a Moroni, Capecchi e Staino, e ancora Consorti e Biscardi dilagavano. La perentoria schiacciata di Vannoni sanciva il trionfo (75 a 55) con le Toscanini che esplodevano al suono della sirena per festeggiare una salvezza che per Prato equivale ad una promozione.
La festa è proseguita da “Virgilio” ed è continuata fino a tarda notte. La squadra ora avrà un meritato riposo e si ritroverà a giugno per riprendere gli allenamenti. La palla passa ora ai dirigenti che nella prossima stagione ancora più complicata a causa della rivoluzione dei campionati nazionali (ci saranno 6 retrocessioni per girone), poteranno ripartire dalla crescita degli elementi di scuola Prato, Staino e Vannoni in primis, e dalle tante positività di questa annata indimenticabile per provare a stabilizzarsi nella categoria e gettare le basi per un ulteriore salto da compiere quando nella nostra città ci saranno le strutture indispensabili ad accompagnare questa splendida realtà sempre più apprezzata nel mondo delle minors del basket nazionale.

TV Prato che ha trasmesso tutte le 35 gare della stagione, metterà in onda la gara Minorconsumo.it vs Cavriago questa sera alle 22 circa mentre al momento di questo comunicato non sappiamo ancora l’orario per la replica, presumibilmente teletrasmessa sabato 21.

MINORCONSUMO.IT vs ME-CART CAVRIAGO 75 a 55 (17 a 17/ 35 a 35 / 58 a 45)
DRAGONS PRATO: Biscardi 2, Berlati 13, Staino 11, Capecchi 10, Taiti 2, Consorti 6, Corsi 2, Vannoni 8, Banci, Moroni 21; Allenatore Bini
CAVRIAGO: Simonazzi 6, Fantini 8, Rossato 4, Cacciavillani, Ligabue 4, Evotti 3, Cervi 9, Pezzi 7, Diacci 14, Pellicciari; Allenatore Brevini
Arbitri: Mambretti di Como e Radaelli di Milano

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*