Il Pdl riaccende la polemica sulla vicenda
dei profughi accolti a Prato

Sgarbo istituzionale e bassa propaganda politica sono state due fra le più incisive parole pronunciate ieri sera nella sede provinciale del Pdl durante l’incontro pubblico incentrato sul tema dei profughi. L’attacco da parte degli esponenti del Popolo delle Libertà è stato netto sia nei confronti della Provincia che verso il segretario provinciale del Partito Democratico, Ilaria Bugetti, reo di aver strumentalizzato i numeri sull’aumento dei cinesi a Prato. Durante la serata non è comunque mancato un richiamo all’unità interna al partito e al compattarsi intorno alla giunta Cenni, il cui successo alle scorse amministrative è stato definito “un autentico miracolo” dal coordinatore Riccardo Mazzoni. Superato lo scoglio della questione istituzionale dei profughi, dal Pdl arriva un richiamo alla necessità di garantire la migliore accoglienza possibile ai tredici cittadini provenienti dalla Libia, con il capogruppo in consiglio comunale, Roberto Baldi che preannuncia un incontro a Cerreto fissato per domani mattina assieme alla commissione consiliare.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*