IV FORUM ANNUALE SULLA FINANZA D’IMPRESA

Martedì 7 Giugno dalle ore 15, presso il Palazzo dell’Industria, si svolgerà il IV Forum annuale sulla finanza d’impresa organizzato da BGS&Partners, 055 Communication e Unione Industriale Pratese. Il tema di questa edizione è “Da Basilea2 a Basilea3, scenari e prospettive”. In base agli accordi di Basilea il vero rischio è che le banche riducano la concessione di finanza alle piccole e medie imprese, andando ad incidere pesantemente sulle già elevate tensioni finanziarie del sistema imprese. Per l’Unione industriale pratese “uno sbarramento alla concessione di nuovi prestiti sarebbe deleterio al processo di uscita dalla crisi di molte imprese e dei distretti”. I dati della Banca d’Italia sull’andamento del credito alle imprese parlano chiaro: nel 2010 nella provincia di Prato i prestiti bancari hanno avuto una contrazione sensibile, pari a -1,4% rispetto all’anno precedente. Un risultato decisamente meno pesante rispetto al -3,4% registrato alla fine del terribile 2009, ma comunque preoccupante. 
Al convegno interverranno per l’apertura dei lavori il Presidente dell’Unione Riccardo Marini, Gaia Gualtieri, Presidente dei Giovani Imprenditori di Prato e Pier Luigi Brogi, name partner di BGS&Partners. Tra i relatori figurano personalità del mondo bancario e della finanza italiana provenienti da realtà quali MPS Capital Services, Confidi, Banca Popolare di Vicenza, Nord Est Merchant, Unicredit e Sici Sgr, che proporranno un’analisi dello scenario economico-finanziario della nostra economia ed una previsione della finanza per l’impresa del futuro in base ai nuovi accordi di Basilea. Inoltre saranno proposte ed analizzate le soluzioni strategiche e operative del sistema bancario e finanziario con una particolare attenzione a strumenti innovativi.Al termine degli interventi sarà possibile richiedere delucidazioni ed approfondimenti in un dibattito tra relatori e presenti. La partecipazione è gratuita, è gradita preventiva registrazione su www.forumfinanzaprato.com

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*