L’Ambra vince ma non è ancora Elite

pallamano

pallamanoNiente promozione per l’Ambra che, sul neutro di Borgo San Lorenzo, batte con facilità, e secondo pronostico, l’Albatro Siracusa ma non guadagna la matematica sul Fondi, che passa di una sola lunghezza sul campo del Gaeta (29-28).  I campani, ora esclusi dalla corsa, non fanno il regalo sperato alla squadra di Poggio a Caiano che, dunque, andrà a giocarsi l’Elite nell’ultima giornata di campionato, in programma sabato prossimo. In quella occasione, la squadra allenata da Marco Bossi sarà obbligata a vincere sul campo dell’Altamura per conservare i tre punti di vantaggio sull’inseguitore Fondi, che in casa riceverà il debole Enna. L’altra capolista Ancona chiuderà a sua volta in casa con il Marsala.

il tabellino

Ambra-Albatro 37-26

AMBRA POGGIO A CAIANO: Trinci, Mannocci; Dei 4, Bednarek 2, Maraldi 7, Carmignani 3, Ballini 2, De Stefano 3, Margheri, Gradi 1, Giovanchelli, Morlacco 6, Chiaramonti 2, Buffa 5. All.: Bossi.

ALBATRO SIRACUSA: Garcia, Vasquez; Carnera, Dell’Aquia, Iacono 1, Randieri 2, Calvo M. 6, Calvo A. 6, Di Stefano 1, Viscovich 6, D’Alberti 3, Tricomi 1. All.: Vinci.

Arbitri: Tanasescu e Zappaterreno.

Note: primo tempo 19-12 Ambra.


Gli altri risultati della penultima giornata: Gaeta-Fondi 28-29, Alcamo-Ancona 15-39, Marsala-Chieti 23-22, Enna-Altamura 31-28. Riposava Grosseto.

La classifica del girone B di Serie A1: Ambra Poggio a Caiano e Ancona 48 punti; Fondi 45; Gaeta 39; Marsala 36; Albatro 30; Altamura 24; Chieti 21; Enna 18; Alcamo 3; Grosseto 0.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*