Minorconsumo.it con la Fortitudo Bologna è sfida verità

Quella di giovedì 5 maggio alle Toscanini non sarà l’ultima chance per Prato, perché la perdente della serie avrà ancora la possibilità di rimanere in serie B affrontando in un drammatico 2 su 3, la perdente fra Lucca e Cavriago (i toscani avanti 1 a 0), ma di sicuro la Minorconsumo.it non vorrà lasciare niente di intentato per pareggiare la serie e provare poi a ribaltare domenica prossima di nuovo a Budrio. Indubbiamente la Fortitudo s’è dimostrata osso particolarmente indigesto in gara uno, soprattutto perché non ha mai concesso ai Dragons tiri facili e agevoli penetrazioni. Ed a dimostrazione di ciò ci sono le scarse percentuali ed addirittura lo 0 su 10 iniziale dei rossoblu. Proprio per correggere l’andazzo coach Bini in allenamento ha lavorato molto per arrivare a concludere con tiri più agevoli. A dimostrazione che non si può mai stare tranquilli nella società del presidente Capaccioli, desta qualche preoccupazione la schiena di Taiti che nella gara in terra emiliana ha accusato un risentimento muscolare che ne potrebbe limitare l’efficacia, ma che non precluderà al pivot pratese che da settembre sta tirando la carretta, di essere della partita.
Nell’andata al PalaMarani i fortitudini hanno confermato quello che già lo staff laniero sapeva; squadra molto lunga e ben assortita con un reparto interni molto fisico dove spicca il pivot Politi, rimbalzista ed eraser temibilissimo e l’ala forte Nieri, veloce e  tecnico ottimo realizzatore. Fra le guardie nota a parte merita Lamma, che non ha dimenticato di essere stato il regista della Nazionale italiana ed a 35 anni ha ancora un fisico da categoria ben superiore; il play di Sasso Marconi sa come far giocare la squadra ed all’occorrenza mette in mostra le sue doti di realizzatore (il top della squadra con oltre 15 di media/gara). Nello spot di playmaker coach Giuliani utilizza sia l’esperto Acquaviva che il giovanissimo Montano, già con presenze nelle nazionali giovanili. Da ala piccola si alternano Innocenti ed il recuperato Zamprini, mentre Venturoli ed il figlio d’arte Alibegovic, che escono dalla panchina si rivelano spesso determinanti, così come Squeo, la torre della squadra molto prossimo ai 210 cm.
Palla a due alle 21 alzata dagli arbitri designati Maffei di Treviso e Carraro di Venezia. L’eventuale gara 3 è in programma domenica 8 alle 18 a Budrio.
TV Prato metterà in onda la gara Prato vs Bologna venerdì 6 alle 24.00 circa

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*