Pdl: “Serve subito un Consiglio provinciale straordinario sul futuro del CREAF”

“Il CREAF si è rapidamente trasformato da quello che sin dalla campagna elettorale avevamo definito un bluff in un vero e proprio scandalo di tipo politico, che farà emergere precise responsabilità da parte di chi ha sprecato 22 milioni di euro di soldi pubblici per un’operazione meramente immobiliare e nulla di più” afferma Cristina Attucci, capogruppo del PDL in Consiglio provinciale. “Sarà la Corte dei Conti a individuare puntualmente le possibili responsabilità ma, come PDL possiamo già dire che il Presidente Gestri che a più riprese, pubblicamente, ha ripetuto e ribadito, di credere nel Creaf e di voler fare di tutto per valorizzarlo come un’opportunità per il nostro territorio, ha clamorosamente fallito. Mi aspetto anche dal PD una presa di posizione forte, con la quale si dissoci da un’impostazione politica-amministrativa che ha finora assecondato a dispetto di ogni evidenza” ha aggiunto Attucci “diversamente non potranno nascondersi dietro a un dito” aggiunge Attucci. Il Gruppo consiliare del PDL ha chiesto oggi formalmente un Consiglio straordinario “per chiarire i proponimenti della Giunta provinciale sul Creaf e il suo futuro”, dato che è sempre risultato prioritario “nelle linee programmatiche del Presidente della Provincia”. “Non intendiamo mettere nessuno alle corde – conclude Attucci – certo è che nessuno potrà però sottrarsi a dire chiaramente e apertamente, cosa fare e entro quando in quell’immobile che si presenta solo come un flop amministrativo da rimediare in tempi brevissimi: il tempo per le scuse è ormai finito, vogliamo capire definitivamente il futuro di questo (non) progetto ”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*