Rissa tra albanesi. 23enne accusato di tentato omicidio

Un giovane di 23 anni, di nazionalità albanese ma residente a Pescia, è stato arrestato dalla polizia ieri notte alla stazione ferroviaria di Prato Porta al Serraglio con l’accusa di tentato omicidio. Secondo gli agenti della mobile di Pistoia l’uomo avrebbe cercato di accoltellare un altro albanese nel corso di una rissa scoppiata nel pomeriggio fuori da un bar di Pistoia. Altri tre giovani, tutti ventiquattrenni, sono stati arrestati per rissa aggravata dai carabinieri di Pistoia. Il 23enne, già conosciuto alle forze dell’ordine, subito dopo aver accoltellato il connazionale, è fuggito a Montecatini ma qui è stato visto salire dagli agenti sul treno per Firenze. Allertati dai colleghi, altri agenti lo hanno arrestato nei pressi della stazione di Prato, dopo una breve fuga per le vie del centro. Secondo quanto dichiarato dall’albanese, all’origine della rissa ci sarebbe una contesa amorosa ma per gli inquirenti non è da escludere che i motivi siano altri. L’aggredito è stato curato all’ospedale del Ceppo di Pistoia per alcune ferite al mento e alle braccia, e dimesso con una prognosi di dieci giorni.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*